EDUCATION, RESIDENTAL, URBAN PLANNING

Prysmian Headquarters

Il nuovo Headquarters Prysmian a Milano è un complesso edilizio caratterizzato da una forma architettonica apparente semplice e tecnologicamente molto avanzato che segue i principi più attua- li legati alla sostenibilità energetica, alla qualità ambientale ed al rispetto per l’ambiente.
Location
Milano
Year
2014-2017
Size
13500 sqm
Client
New Headquarters Prysmian Group
http://www.varrattaarchitect.com/wp-content/uploads/2018/05/MARAZZI_VARRATTA_PRYSMIAN_2017_07_12_022.jpg
http://www.varrattaarchitect.com/wp-content/uploads/2018/05/MARAZZI_VARRATTA_PRYSMIAN_2017_07_12_086.jpg
http://www.varrattaarchitect.com/wp-content/uploads/2018/05/8D19219-1.jpg
http://www.varrattaarchitect.com/wp-content/uploads/2018/05/ESTERNO_01-2_RR.jpg
http://www.varrattaarchitect.com/wp-content/uploads/2018/05/MARAZZI_VARRATTA_PRYSMIAN_2017_07_12_087.jpg
http://www.varrattaarchitect.com/wp-content/uploads/2018/05/SERRA_04.jpg
http://www.varrattaarchitect.com/wp-content/uploads/2018/05/MARAZZI_VARRATTA_PRYSMIAN_2017_07_12_035.jpg

Prysmian Headquarters

Title:

Description:

EDUCATION, RESIDENTAL, URBAN PLANNING

Prysmian Headquarters

Il nuovo Headquarters Prysmian a Milano è un complesso edilizio caratterizzato da una forma architettonica apparente semplice e tecnologicamente molto avanzato che segue i principi più attua- li legati alla sostenibilità energetica, alla qualità ambientale ed al rispetto per l’ambiente.
Location
Milano
Year
2014-2017
Size
13500 sqm
Client
New Headquarters Prysmian Group
MARAZZI_VARRATTA_PRYSMIAN_2017_07_12_022
MARAZZI_VARRATTA_PRYSMIAN_2017_07_12_086
_8D19219
ESTERNO_01-(2)_RR
MARAZZI_VARRATTA_PRYSMIAN_2017_07_12_087
SERRA_04
MARAZZI_VARRATTA_PRYSMIAN_2017_07_12_035

L’edificio preesistente è stato completamente demolito e tutti i materiali che lo componevano sono stati riciclati.

Il nuovo edificio non consuma suolo vergine segue i principi del “costruire sul costruito” infatti ricalca il sedime di quello prece-dente anzi ne riduce l’impatto, utilizza anche parte delle vecchie fondazioni , non ha parti interrate e quindi non sono stati necessari nuovi scavi. I materiali con cui è stato costruito sono in parte riciclati e sicuramente tutti riciclabili.

Un luogo nuovo ed unico per lavorare dove lo spazio esterno e quello interno dialogano attraverso un gioco infinito di trasparen-ze’ che garantisce una qualità di vita ai suoi occupanti nel rispetto dei più elevati standard internazionali. Attraverso i pannelli fotovol-taici posizionati sulle falde rivolte a Sud degli edifico e quelli vetrati previsti a copertura dei posti auto praticamente copre quasi tutto il fabbisogno di energia attraverso le fonti rinnovabili.

Il nuovo complesso edilizio progettato avendo come obiettivi la qualità architettonica e la massima sostenibiltà energetica ha raggiunto il livello Platinum secondo il protocollo internazionale Leed



Il nuovo complesso edilizio che occupa un’area di circa 22.000 mq è composta da quattro corpi di fabbrica intervallati a loro volta da due serre bioclimatiche, spazi vetrati a tripla altezza caratterizzate dalla presenza di aree verdi, luoghi di relazione e dei sistemi di collegamento orizzontali e verticali che connettono tra loro i vari corpi di fabbrica de-stinati agli uffici.

L’edificio che occupava inizialmente l’area era stato già stato ristruttu-rato nel 2001, con l’obiettivo di preservare la memoria del suo passato industriale attraverso il mantenimento della forma dell’involucro edilizio originale, ricreando con la stessa tecnologia costruttiva alcune parti nuove mancanti e recuperando le vecchie strutture esistenti rivestendo-le con una nuova “pelle”.

Nel 2011 la nuova proprietà, Prysmian Group, leader mondiale nella realizzazione di cavi per applicazioni nel settore dell’energia e delle te-lecomunicazioni e di fibre ottiche, decise di presentare un progetto di riconversione dell’area molto ambizioso che prevedeva il suo riutilizzo e recupero come sede degli uffici e dei laboratori. Il complesso edilizio avrebbe quindi conservato la sua vocazione produttiva ma doveva necessariamente rimodificarsi per adattarsi alle nuove necessità d’uso anche in funzione delle nuove esigenze energetiche e ambientali.

Le forme e le geometrie relative alla ristrutturazione del 2001 sono state rispettate ma necessariamente rivisitate secondo le mutate esigenze d’uso e in funzione di una sostenibilità ambientale ormai irrinunciabile. Il progetto ha pertanto previsto di ripartire in maniera diversa la superficie edificabile liberando e svuotando le campate del fabbricato: attraverso questo processo di diradamento e all’introduzione di nuovi corpi completamente vetrati denominati “serre”, si è ottenuto un miglior sfrutta-mento della luce naturale e si è aumentato lo spazio verde esterno.


Le Serre

A caratterizzare il nuovo Headquarters di Prysmian Group concorrono soprattutto le “serre” spazi a tripla altezza, di collegamento e comunica- zione con i blocchi u ci. Con queste oasi verdi completamente fruibili si sono ottenuti sensibili vantaggi legati all’illuminazione naturale, alla re- golazione del microclima e migliori prestazioni energetiche complessive; inoltre contribuiscono in modo signi cativo al miglioramento della qualità della vita dei dipendenti che le utilizzano come spazi informali di lavoro o per riunioni o ancora come spazi relax per la pausa ca è.

La loro copertura è costituita da una struttura a falde inclinate tampo- nata con dei serramenti in alluminio caratterizzati da ampie vetrate; le falde rivolte a nord favoriscono l’illuminamento naturale, senza apporto di calore, dei blocchi u cio che si a acciano su di esse e sono dotate di parti apribili per favorire nella stagione estiva il ra rescamento naturale. Le falde rivolte a sud sono caratterizzate dalla presenza di lamelle frangi- sole orientabili controllate meccanicamente in modo da favorire l’illumi- nazione naturale e nel contempo ridurre l’irraggiamento solare diretto e il relativo apporto di calore. All’intradosso le super ci vetrate di entrambe la falde sono equipaggiate con tende a rullo avvolgibili meccanicamente che hanno la funzione di schermare e regolare la luminosità riducendo l’abbagliamento.

I Corpi Ufficio

I tre corpi di fabbrica connessi dalle serre si sviluppano su tre livelli. I primi due sono occupati dagli u ci in openspace, dalle sale riunioni, dalle aree relax, nell’ultimo sottotetto sono localizzati gli archivi e le arre impianti. Nel terzo blocco è stata inoltre prevista una sopraelevazione parziale, dove sono stati ubicati gli u ci dell’alta direzione. Nel quarto blocco, di dimensioni inferiori a quelli precedenti, posto sul lato nord-est e separato dal complesso principale attraverso un elemento di collega- mento vetrato, trovano posto le attività legate ai congressi, alla comu- nicazione e alla formazione con altre sale riunioni e spazi di supporto.

L’ex torre di latura, dove un tempo venivano progettate e testate le bre ottiche, rappresenta l’unico elemento identi cativo rimasto del passato industriale dell’area, una sorta di Land Mark che è diventato il simbolo della nuova sede Prysmian e su cui è stata posta la gra ca identi cativa delle società.

Credits

Committente

Prysmian Group
New Headquarters Milano (MI) Viale Sarca, 336
20124 Milano
Projects Manager Ing. A. Traversi

Progettazione
Architettonica Generale
e Direzione Artistica

Maurizio Varratta Architetto
Via al Molo Giano, Molo Guardiano 16128 Genova

Design Team

Maurizio Varratta, Luca Massone, Paola Loprevite con la collaborazione di:
Marco Rusconi, Enrico Cianelli,
Roberto Casarini, Irene Cuppone

Analisi economica e computometrici

Ing. Walter Boller

Progetto Strutturale

S.C.E. Project Viale Sarca 336/f 20126 Milano

Progetto Impiantistico e Certi cazione Leed

Manens – TiFS SpA Via Campo ore, 21

37129 Verona

Antincendio

GAE Engineering Srl Corso G. Marconi, 20 10125 Torino

Impresa Realizzatrice

Italiana Costruzioni SpA Via dei Villini 3/A
00161 Roma

con:

Impianti elettrici e speciali

MILANI Giovanni & C. S.R.L. Via Martiri della liberazione, 12 Osnago (LC) 23875

Impianti meccanici

Tagliabue Spa
Via Valassina, 89/91 CAP 20037
Paderno Dugnano (MI)

Direzione Lavori

Tekne Spa
via Martignoni, 25 20124 Milano (MI)

Space Planning

DEGW Italia
Via E. Lombardini, 22 20143 Milano

Communication design e physical branding

FUD Italia
Via E. Lombardini, 22 20143 Milano

Modelli

Stefano Rossi

Servizio Fotografico

Paolo Carlini
Saverio Lombardi Vallauri